529b - Snowboard sulle pendici del Crapena-min.jpg

Ciaspolare in sicurezza

Ciaspolare è bello e divertente ma, quando si esce dai percorsi più banali e "protetti", bisogna osservare alcune norme di prudenza, dotarsi di adeguata attrezzatura e saper conoscere la situazione della neve. Le indicazioni presenti sui nostri itinerari, infatti, descrivono il pericolo valanghe in condizioni "normali" ma la valutazione spetta all'escursionista che, ogni giorno e talvolta ad ogni ora, affronta situazioni diverse. Slavine e valanghe, storicamente, hanno riguardato percorsi impensabili: dal Pizzo Formico alle Case di Viso, dal lago di Nambino al giro delle malghe di Montasio.
Ogni anno, infatti, possono verificarsi condizioni assolutamente inedite per innevamento o rialzo termico.

E' inoltre da considerare che in alcune regioni, come Piemonte e Lombardia, è obbligatorio per legge avere con sé artva, pala e sonda non appena si mette piede in percorsi innevati "fuori pista" o "non gestiti". Una normativa che lascia adito a molte aree grigie ma che bisogna aver ben presente.

Artva, pala e sonda sono dunque le dotazioni richieste per l'escursionismo in ambiente innevato. 

I seguenti link, invece, aprono tre video a cura del CAI Bergamo che illustrano rischi, comportamenti e attenzioni da considerare quando si va a fare scialpinismo o escursionismo con le racchette da neve!
- Sicuri sulla neve, introduzione
Sicuri sulla Neve: L'instabilità del manto nevoso
Sicuri sulla neve, pianificazione di un'escursione in ambiente innevato

Condividi su  -