ciaspole-fodarasennes6.jpg

Ciaspolata ambiziosa 5/2020

La ciaspolata "ambiziosa" di questa settimana è tale non tanto per le difficoltà tecniche proposte quanto per la lunghezza dell'itinerario e, in certe situazioni, per la possibile difficoltà di orientamento in un tratto (solo qualora non sia marcato).

Punto di partenza è località Podestagno, poco fuori Cortina d'Ampezzo, là dove si trovano i ruderi di un castello medievale. Obiettivi la malga Ra Stua (aperta) ed il rifugio Sennes (aperto in inverno) - con possibile estensione al monte Picio, poco sopra, ed il rifugio Munt da Sennes (chiuso) per ammirare uno spettacolare altopiano tra le Dolomiti - con discesa ad anello passando per il rifugio Fodara Vdla (verificare l'eventuale apertura).

Traccia molto battuta fino al rifugio Sennes, percorso da trovare, invece, per salire al monte Picio (molta attenzione!), di nuovo traccia battuta (ampia se si sceglie la forestale, più sottile ricalcando il sentiero estivo) fino al rifugio Fodara Vdla e poi tracce da individuare se si sceglie di chiudere lo spettacolare anello tornando verso Ra Stua passando dal sentiero 9.

I panorami? Incredibilmente aperti sulla Croda Rossa, il Cristallo e poi la Croda del Becco, il Col Banch dal Sè, il lontano Sass de Putia... e tanto altro ancora!

I dettagli della ciaspolata? Cliccando qui: https://www.ciaspole.net/itinerari1/veneto/ciaspole-sennescortina.htm

Condividi su  -