ciaspole-bimbi1.jpg

Ciaspolate per bambini 1/2020

Con il 2020 vogliamo lanciare un nuovo appuntamento settimanale, dedicato a chi ciaspola con i bambini, proponendo qualche percorso che possa essere davvero adatto a mamme, papà e figli al seguito, siano essi di pochi mesi o già cresciuti. 
In internet e sui social abbondano siti e profili che parlano di bimbi e montagna ma spesso il tutto viene ridotto alla ricerca di parchi gioco in quota.
L'obiettivo di questa rubrica, invece, è trovare un punto di incontro tra il divertimento fanciullesco (i più piccoli, infatti, non possono godere di un panorama o del fascino di una cima come i loro genitori) e la possibilità di conoscere davvero amare la montagna per quello che è.
Parchi gioco o altro, dunque, saranno un eventuale contorno e non certo "il fine". 
Importante, dunque, è trovare la chiave che possa interessare i piccoli: animali selvatici, leggende, segreti, misteri... Senza dimenticare, ripetiamo, di divertirli!

Inevitabilmente le ciaspolate sono scelte tra quelle facili e  non troppo lunghe.

I primi due percorsi sono in Val Passiria, in Alto Adige, appena a nord di Merano. Sono proprio gli ultimi pubblicati su www.ciaspole.net in questo primo scampolo di gennaio. Per i dettagli dei percorsi rimandiamo alle pagine dedicate (cliccando sul nome del percorso si apre la pagina), in questa sede ci soffermiamo sulle opportunità per i più piccoli!

Egger Grub Alm
Dal parcheggio presso i masi Hochegg la ciaspolata richiede poco più di un'ora, nel bosco, alternando tratti all'ombra a tratti soleggiati. All'arrivo, i bambini troveranno un'ampia radura innevata in cui divertirsi in neve fresca, senza particolari rischi, e per tornare potranno godersi una veloce slittinata
Attenzione, però: lo slittino non viene noleggiato in baita ma deve essere portato da valle. Non è comunque un problema perché la salita può avvenire su un'ampia pista battuta.
Quindi tanta neve fresca ed una bella slittinata.
Adatta sia ai bambini piccoli, trasportati nello zaino o sulla slitta, sia a quelli già cresciuti che possono fare qualche passo da soli! La baita aperta, poi, offre un ristoro ed una pausa calda (verificare l'apertura!).

Lazinshof
Ancora più facile è la salita da Plan a Lazins ed al suo rifugio. Il divertimento per i bambini è garantito da una bella slittinata al rientro ed anche qui, come alla Egger Grub Alm, ci si può divertire in neve fresca una volta arrivati.
Unica avvertenza: nelle giornate più brevi dell'inverno la luce illumina per poche decine di minuti la piana del rifugio mentre la salita è quasi tutta in ombra.
L'andata lungo la pista forestale è adatta a bambini nello zaino ed a bambini che vogliano già camminare da soli sulla neve, mentre ai soli bambini nello zaino (portato da genitori abbastanza pratici con le ciaspole) si può proporre la variante che sale nel bosco fino alla Faltschnalalm: la suggestione del bosco d'inverno, magari con l'opportunità di incontrare un animale selvatico o quantomeno vederne le tracce, può risultare davvero invitante. Come divertente potrà risultare saltellare in neve fresca per arrivare a Lazins dalla Faltschnalm.
Si ripete, però, che la salita via Faltschnalalm richiede la presenza di una traccia segnata (per evitare problemi di orientamento) o la perfetta conoscenza del luogo e, in ogni caso, piede fermo ed esperienza con le racchette da neve (no bambini a piedi).
Attenzione: lo slittino va noleggiato a Plan (Pfelders). Il rifugio (aperto in inverno) non effettua il servizio di noleggio.

Alla prossima settimana!

Condividi su  -