78 - Catinaccio-min.jpg

Passo Principe: meta ambiziosa

Se arrivare al rifugio Gardeccia è una ciaspolata "per famiglie", da fare anche con i bambini (la salita è lunga, ma moderata, e la discesa può essere effettuata con uno slittino!), ben diversa è la sua estensione al rifugio Passo Principe.

Con poca fatica si arriva ai rifugi Preuss (un'elegante struttura a nido d'aquila sulla valle di Vajolet) e Vajolet mentre notevole impegno è richiesto dal completamento della risalita dell'intera vallata fino al passo Principe, dove sorge il rifugio omonimo.

La ciaspolata, oltre il Gardeccia, richiede non solo allenamento e capacità ma anche una dicreta capacità di valutazione locale del pericolo dal momento che dai pendii più ripidi possono venire scariche spontanee sia salendo ai rifugi Preuss-Vajolet sia oltre verso il passo Principe.

Il rifugio passo Principe apre per la stagione scialpinistica solo se il pericolo valanghe è inferiore a 2: il gestore, che al momento in cui scriviamo è una guida alpina, sarà senza dubbio la fonte migliore cui chiedere informazioni circa le condizioni del manto nevoso!

Per ulteriori dettagli: https://ciaspole.net/itinerari1/trentino/ciaspole-vajolet.htm

Condividi su  -