Itinerario del giorno

Monte Gabler
Alto Adige - Sud Tirol

Monte Gabler

incredibile ampiezza di panorami

IN BREVE
Partenza: a circa 1600 mslm, lungo la strada del passo delle Erbe, oltre Luson, poco prima del bivio per Funes e della chiusura della strada
Arrivo: vetta del monte Gabler, 2598 mslm
Tempo di percorrenza: 2h45' in salita.
Difficoltà e pericoli: Con le consuete precauzioni, itinerario sostanzialmente sicuro.

La salita alla vetta del monte Gabler per quanto ricca di soddisfazioni richiede abnegazione, tenacia e costanza. L’ascesa, infatti, è assolutamente non banale ed anche una sua descrizione, salvo si voglia partire dalla zona sciistica Plose, risulta particolarmente impegnativa dato che le condizioni della neve possono modificare le tracce da seguire.
Un piccolo slargo in corrispondenza di un tornante, un paio di chilometri prima della chiusura della strada diretta al passo delle Erbe, segna l’inizio della ciaspolata che, in questa prima fase, si svolge in modo lineare prendendo quota senza grandi strappi fino alla località Edelweiss.
In questo ampio pianoro soleggiato, al ...

Continua a leggere...

Ultima News

Le espolorazioni di Julius Payer
News

Le espolorazioni di Julius Payer

un prestigioso volume a cura di Grafo Edizioni

Julius Payer
Brenta, Adamello, Ortles – esplorazioni alpinistiche 1864-68
Grafo edizioni

Julius Payer è un nome che, anche agli appassionati di montagna, purtroppo dirà poco salvo che abbiano frequentato la val Genova, in Trentino, o l’altoatesina Solda. Già, perché in val Genova al Payer è dedicato un osservatorio glaciologico che, tristemente, rileva ogni anno l’arretramento dei ghiacciai del gruppo dell’Adamello mentre nelle vallate ai piedi dell’Ortles si trovano hotel a lui dedicati e soprattutto l’omonimo rifugio, posto appena oltre i tremila metri di altitudine, sulla via normale per la vetta dell’Ortles.

Ma insomma chi è Julius Payer?

Di origine boema, nacque a Schonau nel 1841 e morì a Veldes nel 1915. In vita fu un luogotenente dell’esercito austroungarico: combattè, con onore, nelle battaglie di Custoza e Solferino nell’ambito della Seconda Guerra di Indipendenza italiana.  Nel corso di una licenza si dedicò all’esplorazione delle montagne che cingono la val Rendena ad...

Continua a leggere...